Opinione Il rispetto di luoghi sacri ed inviolabili

marco

Not
Staff member
Diretur
10/29/02
43,221
18,504
113
52
Monte Bar
www.mtb-mag.com
TC
KM Percorsi
Bike
Diverse
A me invece sembra che abbia riportato esattamente come stavo le cose. Sia per un verso che per l'altro. Con tanto di fonti.
Se nel CAI avete un presidente rincoglionito che predica il contrario di quanto invece avviene nelle sezioni regionali non è mica colpa nostra.

non mi pare che il presidente del CAI sia il rincoglionito, ma i presidenti regionali, quelli dei "luoghi sacri e inviolabili".
 
  • Like
Reactions: VINS61 and mirc0

capataz

Biker superioris
5/12/03
855
34
0
55
Parma
Visit site
Bike
Rocky Mountain Altitude Rally
A me invece sembra che abbia riportato esattamente come stavo le cose. Sia per un verso che per l'altro. Con tanto di fonti.
Se nel CAI avete un presidente rincoglionito che predica il contrario di quanto invece avviene nelle sezioni regionali non è mica colpa nostra.
É quello che ho scritto, peccato che tu le fonti non le abbia proprio lette, neanche le prime righe della sua pagina.
 
  • Like
Reactions: mirc0

mirc0

Biker cesareus
9/26/09
1,659
1,221
0
BG
Visit site
Bike
.
A me invece sembra che abbia riportato esattamente come stavo le cose. Sia per un verso che per l'altro. Con tanto di fonti.
Se nel CAI avete un presidente rincoglionito che predica il contrario di quanto invece avviene nelle sezioni regionali non è mica colpa nostra.
Ha riportato quello che è successo a livello istituzionale. Come ha detto @capataz, nel riepilogo manca il passaggio su cosa avviene nelle sezioni (ma @amadvance ovviamente cita atti "nero su bianco" e non può sapere tutto quello che avviene localmente)

Nelle sezioni c'è gente che fa lo stesso tipo di percorsi che fa l'utente medio di questo forum.
a titolo di esempio questo il programma della sezione BG 2021.

Il presidente non è "rincoglionito" proprio perché predica quello che in realtà avviene nelle sezioni che organizzano e svolgono attività, inclusa la formazione.
Guardati l'intervento finale nel video (ti ruba 1 minuto). Tieni conto che era la chiosa finale al congresso e di solito è la passerella di 2 minuti con ringraziamenti e saluti, mentre in questo caso ha praticamente ribaltato la visione dell'ala conservatrice del CAI in merito ad alcuni temi (cicloescursionismo ma anche ferrate e altri aspetti). E' uno strappo politico pesante nella direzione che noi biker riteniamo "giusta".

Poi non si capisce il motivo di dover avere un dialogo con questi elementi è come sorridere agli zingari se ti rubano la bicicletta :smile: :smile:
Fanno quello che gli pare delle montagne altro che salvaguardia e luoghi sacri
Io, da iscritto, sono spesso critico nei confronti del CAI ma credimi che non è solo quello che dici.
In ogni caso io trovo che se il presidente di un'associazione che conta 320.000 iscritti che si era mossa a favore della pratica del cicloescursionismo reagisce ad una sorta di "restaurazione" devo essere contento. E in ogni caso se si vuole tutelare il nostro sport si deve fare massa critica. Se il CAI è a favore o contrario alle bici sui sentieri qualcosa cambia. Sicuramente qualcosa di più di quattro commenti su questa discussione. Hai voglia ad aspettare che IMBA o altra associazione abbia i numeri e il peso del CAI.
Se vuoi ottenere dei risultati a livello politico devi avere consenso e il consenso si basa sui numeri, non su preconcetti o visioni molto di parte.
 

Pietro.68

...estiqaatsi...
9/14/10
16,703
10,283
0
nel medio Brenta
mercatino.mtb-mag.com
Bike
due...
Ho letto tutto e seguo anche per motivi personali. Forse ho invertito i "presidenti" perché impegnato in cose più "spingenti" :$$$: delle beghe del CAI.
Mi interessava solo fare notare che il bravo @amadvance nel suo post non ha rappresentato "solo la dark side of the Moon" ma l'esatta schizofrenia che c'è attualmente nel CAI.
 
Last edited:

Pietro.68

...estiqaatsi...
9/14/10
16,703
10,283
0
nel medio Brenta
mercatino.mtb-mag.com
Bike
due...
scusa ma sei di coccio,.. Torti è l'ex presidente, Montani è l'attuale. Due visioni differenti
Non c'è schizofrenia è uno scontro politico sull'indirizzo generale da dare al CAI.
Indirizzo politico? Nel CAI? Ma dai...
Non dovrebbe essere una associazione di gente che cammina in montagna?
E comunque cosa cambia se è l'ex? Nel 2021 c'era lui quando è cominciata la rottura di cazzo alle MTB sui sentieri. E adesso che c'è quello nuovo non mi sembra sia cambiata tanto la storia visto il fiorire di cartelli di divieto e di esternazioni dei vari presidenti (a proposito non ci sono troppi presidenti?). Se siete soci fatevi sentire dai "presidenti" invece di offendervi se qualcuno critica una associazione che dà sempre più l'impressione di essere diventata autoreferenziale e chiusa in se stessa...
 

mirc0

Biker cesareus
9/26/09
1,659
1,221
0
BG
Visit site
Bike
.
Indirizzo politico? Nel CAI? Ma dai...
Non dovrebbe essere una associazione di gente che cammina in montagna?
E comunque cosa cambia se è l'ex? Nel 2021 c'era lui quando è cominciata la rottura di cazzo alle MTB sui sentieri. E adesso che c'è quello nuovo non mi sembra sia cambiata tanto la storia visto il fiorire di cartelli di divieto e di esternazioni dei vari presidenti (a proposito non ci sono troppi presidenti?). Se siete soci fatevi sentire dai "presidenti" invece di offendervi se qualcuno critica una associazione che dà sempre più l'impressione di essere diventata autoreferenziale e chiusa in se stessa...
Indirizzo politico in merito ai temi della montagna... certamente e senza dubbio.
il passaggio è stato:
1) apertura e sviluppo del cicloescursionismo (fase "progressista" dal 2008 fino al 2021)
2) "restaurazione" conservatrice con l'atto in questione (novembre 2021) sotto la presidenza Torti
3) maggio 2022 elezione nuovo presidente Montani, che ha un'approccio più aperto e progressista (v. dichiarazioni al congresso).

La petizione da firmare è destinata ai soci e se la pubblichiamo qui è anche nell'interesse di tutti quelli che vanno in bici.
Non capisco la tua polemica, visto che si sta parlando di un'associazione, con tanti pregi (e altrettanti difetti), legata alla montagna , non della lobby dei petrolieri.
 
  • Like
Reactions: matteo_m.

capataz

Biker superioris
5/12/03
855
34
0
55
Parma
Visit site
Bike
Rocky Mountain Altitude Rally
Se siete soci fatevi sentire dai "presidenti" invece di offendervi se qualcuno critica una associazione che dà sempre più l'impressione di essere diventata autoreferenziale e chiusa in se stessa...
Non so se te ne sei accorto ma è quello che stiamo facendo con un petizione postata qualche post sopra. Non credo tu abbia capito che qui non c'è il presidente regionale del cai veneto da offendere ma bikers come te, giusto perchè siamo chiusi in noi stessi.
 

Pietro.68

...estiqaatsi...
9/14/10
16,703
10,283
0
nel medio Brenta
mercatino.mtb-mag.com
Bike
due...
Indirizzo politico in merito ai temi della montagna... certamente e senza dubbio.
il passaggio è stato:
1) apertura e sviluppo del cicloescursionismo (fase "progressista" dal 2008 fino al 2021)
2) "restaurazione" conservatrice con l'atto in questione (novembre 2021) sotto la presidenza Torti
3) maggio 2022 elezione nuovo presidente Montani, che ha un'approccio più aperto e progressista (v. dichiarazioni al congresso).

La petizione da firmare è destinata ai soci e se la pubblichiamo qui è anche nell'interesse di tutti quelli che vanno in bici.
Non capisco la tua polemica, visto che si sta parlando di un'associazione, con tanti pregi (e altrettanti difetti), legata alla montagna , non della lobby dei petrolieri.
nessuna polemica.
ben venga la petizione.
Ma la mia impressione è che il CAI è diventato un carrozzone gigantesco (motivo per cui me ne sono andato). Forse sta cambiando dal 2022? Speriamo
 

Pietro.68

...estiqaatsi...
9/14/10
16,703
10,283
0
nel medio Brenta
mercatino.mtb-mag.com
Bike
due...
Non so se te ne sei accorto ma è quello che stiamo facendo con un petizione postata qualche post sopra. Non credo tu abbia capito che qui non c'è il presidente regionale del cai veneto da offendere ma bikers come te, giusto perchè siamo chiusi in noi stessi.
Offendere bikers come me? Sei proprio fuori strada caro associato CAI con la coda di paglia...
Io me ne fotto dei divieti sui sentieri, specie di quelli del CAI. L'unica cosa che mi interessa è il rispetto dei luoghi e della gente che li frequenta e che incontro mentre salgo o scendo.
 

mirc0

Biker cesareus
9/26/09
1,659
1,221
0
BG
Visit site
Bike
.
nessuna polemica.
ben venga la petizione.
Ma la mia impressione è che il CAI è diventato un carrozzone gigantesco (motivo per cui me ne sono andato). Forse sta cambiando dal 2022? Speriamo
Che sia un mezzo ministero è innegabile. Ancorato ad una logica organizzativa da esercito con tempi di reazione lunghissima (comitati, commissioni, sottocommissioni). E come ogni organizzazione di questo tipo molto burocratico.
Però se leggi il quaderno relativo al cicloescursionismo ti rendi conto che i cambiamenti ci sono... e sono quelli che si vogliono mantenere con la petizione
 
  • Like
Reactions: Pietro.68

Pietro.68

...estiqaatsi...
9/14/10
16,703
10,283
0
nel medio Brenta
mercatino.mtb-mag.com
Bike
due...
Che sia un mezzo ministero è innegabile. Ancorato ad una logica organizzativa da esercito con tempi di reazione lunghissima (comitati, commissioni, sottocommissioni). E come ogni organizzazione di questo tipo molto burocratico.
Però se leggi il quaderno relativo al cicloescursionismo ti rendi conto che i cambiamenti ci sono... e sono quelli che si vogliono mantenere con la petizione
quel quaderno lo conosco.
speriamo che si passi dai quaderni ai fatti.
Mi fa piacere che nel CAI cominci ad esserci gente come te che ha una visione meno miope delle montagna rispetto a quello che c'era nel CAI ai miei tempi.
 

mirc0

Biker cesareus
9/26/09
1,659
1,221
0
BG
Visit site
Bike
.
quel quaderno lo conosco.
speriamo che si passi dai quaderni ai fatti.
Mi fa piacere che nel CAI cominci ad esserci gente come te che ha una visione meno miope delle montagna rispetto a quello che c'era nel CAI ai miei tempi.
Guarda io in realtà sono un socio parecchio "passivo". Mi pare che @capataz sia molto più "sul pezzo" (se non ricordo male uno dei post precedenti ha contribuito direttamente lla stesura del quaderno... quindi puoi capire la frustrazione di chi cerca di cambiare le cose e poi si vede considerato di punto in bianco come "illegale" all'interno della sua stessa associazione).
Le cose però si cambiano da dentro non da fuori. E sarebbe poco lungimirante come biker non "sfruttare" anche il peso del cai per tutelare il nostro sport (per qualcuno non rappresenta l'ottimo ma piuttosto che niente è meglio piuttosto ;-)
 

amadvance

Biker superis
2/7/16
428
309
0
52
www.mtbbergamo.it
Bike
ROOT MILLER / TRANCE E+2
Diciamo che hai ricostruito la "dark side of the moon" (ossia le magagne interne) in modo piuttosto accurato anche se manca la parte più importante ossia cosa in realtà fa il CAI (cioè le sezioni e gli organi tecnici) quotidianamente in ambito mtb.
Purtroppo da alcuni anni non viene più raccolto e pubblicato il programma da tutte le sezioni ma sicuramente in Italia ci sono oltre 100 gruppi mtb sezionali dalla Sicilia al Friuli che organizzano programmi annuali di escursioni (sulla pagina FB MTB CAI vengono rilanciati i post delle sezioni che hanno un pagina FB). Poi ci sono gli oltre 200 titolati di cicloescursionismo CAI che organizzano corsi per i soci (puoi cercarti i piani didattici sul sito CAI). A livello regionale poi ci sono le scuole regionali che formano i titolati e la scuola centrale che forma i nazionali, ossia coloro che dirigono le scuole. Tutto ciò viene messo in secondo piano da queste polemiche e avanti-indietro sulla questione sentieri ma la realtà quotidiana è che i soci CAI in montagna in mtb ci vanno e come e non stanno certo lì col metro a misurare i sentieri.
Ho aggiunto la frase "Dopo oltre un decennio di sostegno al cicloescursionismo, con la pubblicazione nel 2012 dell'ottimo Quaderno 11 di Cicloescursionismo, con oltre 100 gruppi MTB sezionali dalla Sicilia al Friuli, e gli oltre 200 titolati di cicloescursionismo CAI che organizzano corsi per i soci, ....

Ma capisco e condivido il tuo rammarico a riguardo. Collaboro spesso con la commissione sentieri del CAI di Bergamo, tanto che la maggior parte di tutte le relazioni dei sentieri CAI della bergamasca su OpenStreetMap sono state mappate da me, ironicamente, facendoli in MTB.
 
Last edited:
  • Like
Reactions: capataz

mirc0

Biker cesareus
9/26/09
1,659
1,221
0
BG
Visit site
Bike
.
Ho aggiunto la frase "Dopo oltre un decennio di sostegno al cicloescursionismo, con la pubblicazione nel 2012 dell'ottimo Quaderno 11 di Cicloescursionismo, con oltre 100 gruppi MTB sezionali dalla Sicilia al Friuli, e gli oltre 200 titolati di cicloescursionismo CAI che organizzano corsi per i soci, ....

Ma capisco e condivido il tuo rammarico a riguardo. Collaboro spesso con la commissione sentieri del CAI di Bergamo, tanto che la maggior parte di tutte le relazioni dei sentieri CAI della bergamasca su OpenStreetMap sono state mappate da me, ironicamente, facendoli in MTB.
Se vuoi puoi citare in apertura il 2008 come "anno zero" del cicloscursionismo nel CAI (citato anche nell'atto "incriminato" del 2021")
1702451146929.png

per la mappatura dei sentieri chapeau... già usate parecchie volte le tue tracce (zona Valcava che conosco poco)
 

mirc0

Biker cesareus
9/26/09
1,659
1,221
0
BG
Visit site
Bike
.
aggiornamento
 
  • Like
Reactions: AlfreDoss

VINS61

Biker perfektus
10/15/20
2,885
3,201
0
62
GHEMME
Visit site
Bike
CANNODALE FLASH 29 SI
Basta osservare l'art.182 cds non serve fare riunioni per stilare altre autoregolamentazioni il 90% dei problemi si risolve
1. I ciclisti devono procedere su unica fila in tutti i casi in cui le condizioni della circolazione lo richiedano e, comunque, mai affiancati in numero superiore a due; quando circolano fuori dai centri abitati devono sempre procedere su unica fila, salvo che uno di essi sia minore di anni dieci e proceda sulla destra dell'altro.

((1-bis. Le disposizioni del comma 1 non si applicano alla circolazione dei velocipedi sulle strade urbane ciclabili)).

2. I ciclisti devono avere libero l'uso delle braccia e delle mani e reggere il manubrio almeno con una mano; essi devono essere in grado in ogni momento di vedere liberamente davanti a se', ai due lati e compiere con la massima liberta', prontezza e facilita' le manovre necessarie.

3. Ai ciclisti e' vietato trainare veicoli, (riferito agli enduristi in E che trainano colleghi non elettrici) :loll: salvo nei casi consentiti dalle presenti norme, condurre animali e farsi trainare da altro veicolo.(per fare i tempi KOM su Strava) :-?: :rosik:

4. I ciclisti devono condurre il veicolo a mano quando, per le condizioni della circolazione, siano di intralcio o di pericolo per i pedoni. In tal caso sono assimilati ai pedoni e devono usare la comune diligenza e la comune prudenza.

5 lo mettiamo ? scendere piano dai sentieri ed evitare diatribe con i pedoni !!!:ueh::smile::smile:
 

mirc0

Biker cesareus
9/26/09
1,659
1,221
0
BG
Visit site
Bike
.
Basta osservare l'art.182 cds non serve fare riunioni per stilare altre autoregolamentazioni il 90% dei problemi si risolve
1. I ciclisti devono procedere su unica fila in tutti i casi in cui le condizioni della circolazione lo richiedano e, comunque, mai affiancati in numero superiore a due; quando circolano fuori dai centri abitati devono sempre procedere su unica fila, salvo che uno di essi sia minore di anni dieci e proceda sulla destra dell'altro.

((1-bis. Le disposizioni del comma 1 non si applicano alla circolazione dei velocipedi sulle strade urbane ciclabili)).

2. I ciclisti devono avere libero l'uso delle braccia e delle mani e reggere il manubrio almeno con una mano; essi devono essere in grado in ogni momento di vedere liberamente davanti a se', ai due lati e compiere con la massima liberta', prontezza e facilita' le manovre necessarie.

3. Ai ciclisti e' vietato trainare veicoli, (riferito agli enduristi in E che trainano colleghi non elettrici) :loll: salvo nei casi consentiti dalle presenti norme, condurre animali e farsi trainare da altro veicolo.(per fare i tempi KOM su Strava) :-?: :rosik:

4. I ciclisti devono condurre il veicolo a mano quando, per le condizioni della circolazione, siano di intralcio o di pericolo per i pedoni. In tal caso sono assimilati ai pedoni e devono usare la comune diligenza e la comune prudenza.

5 lo mettiamo ? scendere piano dai sentieri ed evitare diatribe con i pedoni !!!:ueh::smile::smile:
il CdS è una cosa e vale per la S.
Qui si tratta di ampliare il punto 5; anche in questo caso ci sono già codici di autoregolamentazione e ci sono molti altri aspetti da tenere in considerazione... es. non andare a fracassare sentieri sgommando o evitare di uscire quando c'è fango, etc.
 

Classifica giornaliera dislivello positivo

Classifica mensile dislivello positivo