Il forum spiegato alle riviste

DOGO

Biker delirius tremens
7/13/05
11,792
11
0
Milano
Visit site
Sono dell'idea che il successo di un forum dipenda:
- al 50% dai partecipanti al forum stesso;
- al 20% dal tema trattato dal forum;
- al 20% dal timing con il quale il forum è stato lanciato (i first movers sono premiati come in pochi altri campi);
- al 10% da una moderazione adeguata.

Fa 100%? :smile:

Il tutto governato dalla capacità organizzativa/imprenditoriale di chi svolge l'attività d'impresa, condizione senza la quale nessun forum potrebbe esistere in modo "degno".

PS: credo che in un prossimo futuro i moderatori saranno debitamente pagati per la loro indispensabile attività di "lubrificanti", senza i quali tutto grippa.

Tutto severamente IMHO
 

motobimbo

Biker nirvanensus
9/30/08
28,901
1,891
0
Cimino
Visit site
Bike
reputazioni ricevute vecchio forum: 11.988
PS: credo che in un prossimo futuro i moderatori saranno debitamente pagati

debitamente pagati: "si si aspetta un attimo...famme riscuotere un paio di cose e poi ti saldo...casomai ripassa tra 'na mesata...meglio due và!" :smile:
 

BOB ROCK

Biker popularis
11/12/10
72
0
0
udine
Visit site
Grande Ser, personalmente ringrazio tutti gli utenti del forum che con le loro opinioni e conoscenze, mi hanno aiutato a capire questo meraviglioso mondo.:i-want-t:

Mi associo al ringraziamento e penso che chi Lavora in questo forum lo fa con grandissima passione oltre che con grande competenza.
 

heidi70

Biker serius
4/21/11
208
0
0
Visit site
!!!grazie!!!!...grazie per un forum dove se ti iscrivi hai di diritto un'età media intorno ai 30 anni ed una cultura medio-superiore....dove ci trovi un SerPecora che se va in bici come scrive +++++...., e qualcuno che dà umilmente consigli di guida ad un bikernovus e poi scopri che scrive guide di cicloalpinismo con tanto di lat. e lon. (bikerkciuc...parlo di te!), dove, grazie sempre alla Pecora sclera non ti senti più in colpa ad usare i pedali flat (nonostante i rimproveri di un biker100%... e che quando inizierai a pedalare seriamente!)...rovinerei subito le tacchette con tutta la strada che faccio a piedi! e se non bastasse, posso giustificarmi adducendo il difetto neuronale nello sgancio (non ricordo di chi era la discussione...ma grazie anche a te!).
Mi piace stare su qs forum...l'unico difetto è che mi viene subito voglia di uscire....è che se sono qui...é perchè NON POSSSO ARGH!!!!!!!!!!...ma grazzzzzzzie!
 
  • Like
Reactions: DOGO

Deroma

Biker ciceronis
6/12/07
1,558
164
0
lontano da casa
Visit site
grandissimo ser..... qui ci sarebbe seriamente da pensare ad un bel libro...dai non dirmi che non te lo hanno già proposto (o forse l'hai già fatto e me lo sono perso...)
w il forum
 

stefanob

Biker serius
8/30/10
258
1
0
Ravenna
Visit site
Interessante analisi ma occorre fare molta attenzione. Il problema dell'informazione su Internet ha un "vulnus" che, se non correttamente conosciuto e controllato, la inficia: l'autorevolezza di chi ci scrive. La tentazione, solitamente, è quella di affidarsi alla "selezione naturale" di chi interviene che significa, in soldoni, si io intervengo con una mia opinione e tutti mi danno contro, ho torto. E' evidente che non è così, se io sono un progettista aereospaziale e descrivo come un veicolo che ambisce a raggiungere marte debba essere equipaggiato con vele solari e vengo contraddetto da una miriade di forumisti che, non conoscendo le loro qualifiche, asseriscono che un motore ad elastici è, in realtà, la soluzione ideale, quale opinione si formerà un lettore "incompetente"? Quindi, tutto questo sproloquio è volto a porre l'attenzione che esiste una gerarchia delle fonti informative che dipende dall'autorevolezza di chi le esprime e, non sempre, questo è facilmente comprensibile nei forum o in internet in generale.
 

sembola

Moderatur cartesiano
Staff member
Moderatur
2/27/03
50,756
9,161
0
57
Siena
www.sembola.it
Bike
una nera e l'altra pure
Interessante analisi ma occorre fare molta attenzione. Il problema dell'informazione su Internet ha un "vulnus" che, se non correttamente conosciuto e controllato, la inficia: l'autorevolezza di chi ci scrive.
Il problema dell' autorevolezza esiste in tutti i media, comprese le riviste cartacee. Chi garantisce che quello che scrive il giornalista sia autorevole? Non la tiratura o le vendite, per lo stesso motivo correttamente citato riguardo alla rete, e meno che mai il fatto che si parli di un giornalista professionista, visto che può darsi il caso che la rivista pubblichi solo o prevalentemente quello che fa piacere agli inserzionisti, che garantiscono la sopravvivenza della testata...
 

stefanob

Biker serius
8/30/10
258
1
0
Ravenna
Visit site
Il problema dell' autorevolezza esiste in tutti i media, comprese le riviste cartacee. Chi garantisce che quello che scrive il giornalista sia autorevole? Non la tiratura o le vendite, per lo stesso motivo correttamente citato riguardo alla rete, e meno che mai il fatto che si parli di un giornalista professionista, visto che può darsi il caso che la rivista pubblichi solo o prevalentemente quello che fa piacere agli inserzionisti, che garantiscono la sopravvivenza della testata...

Corretta l'osservazione che il problema riguarda "TUTTI I MEDIA", rispetto ad Internet, però, gli altri media hanno il fatto che chi scrive su un giornale o lavora in televisione "ci mette la faccia" e, se l'informazione viene fatta in modo corretto, viene messo a confronto con le opinioni di "suoi pari". In un Forum su internet esiste una sorta di "anonimato" che non permette di comprendere in anticipo con quale competenza e a quale titolo uno interviene (io compreso, naturalmente).
 

sembola

Moderatur cartesiano
Staff member
Moderatur
2/27/03
50,756
9,161
0
57
Siena
www.sembola.it
Bike
una nera e l'altra pure
Corretta l'osservazione che il problema riguarda "TUTTI I MEDIA", rispetto ad Internet, però, gli altri media hanno il fatto che chi scrive su un giornale o lavora in televisione "ci mette la faccia" e, se l'informazione viene fatta in modo corretto, viene messo a confronto con le opinioni di "suoi pari". In un Forum su internet esiste una sorta di "anonimato" che non permette di comprendere in anticipo con quale competenza e a quale titolo uno interviene (io compreso, naturalmente).

A mio parere le differenze reali sono insignificanti tra i vari media. Firmare con nome e cognome i propri pezzi non impedisce di scrivere autentiche corbellerie, per non dire notizie volutamente distorte: con la differenza che i media tradizionali non consentono per loro stessa natura l'interattività, per cui la corbelleria scritta su un quotidiano (e peggio che mai quella detta in tv) non può essere discussa o contestata.

Non sto dicendo che la rete sia la verità rivelata, tutt'altro: solo che il problema della valutazione dell' autorevolezza delle fonti è "il" problema dell' informazione, e che esiste per tutti i media, sebbene in forme differenti.
 

Classifica giornaliera dislivello positivo

Classifica mensile dislivello positivo