Col Lauzon, giro completo da Sarre

provolino57

provo
3/10/04
140
1
0
Aosta - Italy - Europa - World
Visit site
Bike
specialized levo expert carbon - niner air 9 carbon custom
Giro piuttosto interessante, si tratta di un giro circolare che partendo dai dintorni di Aosta risale la Valsavarenche, sale al col Lauzon (3296 m slm), attraveso il parco del Gran Paradiso, scende a Cogne passando dal Rifugio Sella e quindi si riporta alla partenza.
Purtroppo vi sono molti kilometri su asfalto
Sarre,piazzale hotel Sarre sulla SS26 o altro parcheggio a scelta, poi percorrere la SS26 fino a Villeneuve, dove si deve girare al bivio per Val di Rhemes e Valsavarenche, salire verso Introd, superarla e al bivio successivo prendere a sinistra per la Valsavarenche. Percorrerla fino al paesino di Eaux Rousses, dopo un centinaio di metri sulla sinistra vi è un ponte sul torrente Savara e da li si diparte la strada reale di caccia verso il col lauzon.
Il sentiero è abbastanza agevole, anche se in alcuni punti è difficile, a volte quasi impossibile pedalare sopratutto verso il colle (pendenza, tornanti e fondo - il fondo dipende dai temporali, la discesa dal colle verso il Sella non è malaccio, dal Sella in giù disturba la presenza di numerosi tagli per evacuare le acque, che sono realizzati con pietre taglienti.
Arrivati a Valnontey si può seguire la strada pedonale sulla destra oroigrafica fino a Epinel, da qui la strada regionale fino a Sarre ed un pezo di statale fino al punto di partenza.
Caro Yoda76, con la tua 29 dovrebbe essere meglio attraversare i maledetti ruscelli della discesa che con la mia intense!!!

Vedi descrizione del tratto da valsavara al colle anche da un punto di vista naturalistico:
http://www.comune.valsavarenche.ao.it/Sito-Ufficiale-Comune/it/Col-Lauzon.aspx
http://www.comune.valsavarenche.ao.it/Sito-Ufficiale-Comune/it/Eau-Rousse--Levionaz-Col-Lauzon.aspx
 

Attachments

  • Giro Col Lauzon da Sarre estate 2008.rar
    7.5 KB · Views: 31

yoda76

Redazione
7/30/06
4,664
-6
0
47
aosta
Visit site
Giro piuttosto interessante, si tratta di un giro circolare che partendo dai dintorni di Aosta risale la Valsavarenche, sale al col Lauzon (3296 m slm), attraveso il parco del Gran Paradiso, scende a Cogne passando dal Rifugio Sella e quindi si riporta alla partenza.
Purtroppo vi sono molti kilometri su asfalto
Sarre,piazzale hotel Sarre sulla SS26 o altro parcheggio a scelta, poi percorrere la SS26 fino a Villeneuve, dove si deve girare al bivio per Val di Rhemes e Valsavarenche, salire verso Introd, superarla e al bivio successivo prendere a sinistra per la Valsavarenche. Percorrerla fino al paesino di Eaux Rousses, dopo un centinaio di metri sulla sinistra vi è un ponte sul torrente Savara e da li si diparte la strada reale di caccia verso il col lauzon.
Il sentiero è abbastanza agevole, anche se in alcuni punti è difficile, a volte quasi impossibile pedalare sopratutto verso il colle (pendenza, tornanti e fondo - il fondo dipende dai temporali, la discesa dal colle verso il Sella non è malaccio, dal Sella in giù disturba la presenza di numerosi tagli per evacuare le acque, che sono realizzati con pietre taglienti.
Arrivati a Valnontey si può seguire la strada pedonale sulla destra oroigrafica fino a Epinel, da qui la strada regionale fino a Sarre ed un pezo di statale fino al punto di partenza.
Caro Yoda76, con la tua 29 dovrebbe essere meglio attraversare i maledetti ruscelli della discesa che con la mia intense!!!

Vedi descrizione del tratto da valsavara al colle anche da un punto di vista naturalistico:
http://www.comune.valsavarenche.ao.it/Sito-Ufficiale-Comune/it/Col-Lauzon.aspx
http://www.comune.valsavarenche.ao.it/Sito-Ufficiale-Comune/it/Eau-Rousse--Levionaz-Col-Lauzon.aspx
il giro è bello, peccato appunto il troppo asfalto... scendere da epinel ad aosta su asfalto è una tortura.... comunque per il resto val la pena... anche se l'ultima volta che lo feci, ero ancora uno sbarbato con la gt avalanche...
 

tato

Biker serius
3/22/03
178
0
0
Arcore
Visit site
Splendido percorso. Lo feci qualche anno fa da Eaux Rousses fin quasi al colle, ma la mia compagna gettò la spugna a 200m. di dislivello dalla cima e causa di un malore e riscendemmo in Valsavaranche.
E' da tempo che mi riprometto di fare questo giro ad anello. Su una cartina Kompass che ho nella mia casa in Valle e non posso consultare ora, avevo trovato dei sentieri che da Pondel (vado a memoria) sembravano seguire la costa per infilarsi in Valsavara. Partendo da Pondel insomma sembrava che si potesse fare buona parte del Tour su sterrato, ma sarebbe da verificare la pedabilità di questi sentieri, perchè se fosse limitata, sarebbe dura chiudere il giro in un giorno. Rimarrebbe l'asfalto da Epinel a Pondel, ma per la conformazione della valle di Cogne in quel punto mi sembra difficile si possa evitare.
Avete notizie su questo sentiero Pondel-Valsavaranche?
 

yoda76

Redazione
7/30/06
4,664
-6
0
47
aosta
Visit site
Splendido percorso. Lo feci qualche anno fa da Eaux Rousses fin quasi al colle, ma la mia compagna gettò la spugna a 200m. di dislivello dalla cima e causa di un malore e riscendemmo in Valsavaranche.
E' da tempo che mi riprometto di fare questo giro ad anello. Su una cartina Kompass che ho nella mia casa in Valle e non posso consultare ora, avevo trovato dei sentieri che da Pondel (vado a memoria) sembravano seguire la costa per infilarsi in Valsavara. Partendo da Pondel insomma sembrava che si potesse fare buona parte del Tour su sterrato, ma sarebbe da verificare la pedabilità di questi sentieri, perchè se fosse limitata, sarebbe dura chiudere il giro in un giorno. Rimarrebbe l'asfalto da Epinel a Pondel, ma per la conformazione della valle di Cogne in quel punto mi sembra difficile si possa evitare.
Avete notizie su questo sentiero Pondel-Valsavaranche?
da pondel si sale su un sentierino stretto e ripido, si passa in una galleria nella roccia poi si scende in un sentierino strettissimo, ripidissimo, espostissimo e pericolosissimo. non per tutti. arrivi ad una poderale in piano che, cercando qua e là, ti porta fino al villaggio di chevrère nella valsavaranche. ma poi da lì devi salire comunque di qualche chilometro su asfalto...
togli sì e no 10 km o forse pochi di più e qualche centinaia di metri di dilivello, ma il sentirerino in discesa è veramente per pochi. di tutti i biker che conosco lo facciamo tutto in sella solo in 2....
 

tato

Biker serius
3/22/03
178
0
0
Arcore
Visit site
da pondel si sale su un sentierino stretto e ripido, si passa in una galleria nella roccia poi si scende in un sentierino strettissimo, ripidissimo, espostissimo e pericolosissimo. non per tutti. arrivi ad una poderale in piano che, cercando qua e là, ti porta fino al villaggio di chevrère nella valsavaranche. ma poi da lì devi salire comunque di qualche chilometro su asfalto...
togli sì e no 10 km o forse pochi di più e qualche centinaia di metri di dilivello, ma il sentirerino in discesa è veramente per pochi. di tutti i biker che conosco lo facciamo tutto in sella solo in 2....

Mmm, io sono della categoria cicloaplinisti: talvolta preferisco a piedi su irti sentieri che in sella su asfalto... Volevo provare ad inizio estate un percorso a balconata da Pila (Les Fleurs?) all'imbocco della Valgrisanche. Mi sa che lo provo in quel frangente.
Non c'è niente di più pedalabile più a valle, appena sopra Villeneuve, magari con arrivo ad Introd?
 

yoda76

Redazione
7/30/06
4,664
-6
0
47
aosta
Visit site
Mmm, io sono della categoria cicloaplinisti: talvolta preferisco a piedi su irti sentieri che in sella su asfalto... Volevo provare ad inizio estate un percorso a balconata da Pila (Les Fleurs?) all'imbocco della Valgrisanche. Mi sa che lo provo in quel frangente.
Non c'è niente di più pedalabile più a valle, appena sopra Villeneuve, magari con arrivo ad Introd?
per arrivare ad introd su sterrate devi passare da arvier (il mio paese...) e da lì pedali anche fino a rhemes sain georges. poi esiste un modo per arrivare sulla strada della valsavarenche sempre su sterrate, ci si collega fino a champlong, sopra villeneuve, e, volendo, arrivi (a piedi, risalendo dove scendo io) a pondel...
 

tato

Biker serius
3/22/03
178
0
0
Arcore
Visit site
per arrivare ad introd su sterrate devi passare da arvier (il mio paese...) e da lì pedali anche fino a rhemes sain georges. poi esiste un modo per arrivare sulla strada della valsavarenche sempre su sterrate, ci si collega fino a champlong, sopra villeneuve, e, volendo, arrivi (a piedi, risalendo dove scendo io) a pondel...

Grazie Yoda, magari ti coinvolgeremo nella gita come guida, se ti interessa. Ne parlavo in seggiovia ieri con un compagno di merende e si pensava a due opzioni:

  1. in treno da La Salle ad Aosta, risalita in telecabina a Les Fleurs e "balconata" fino a dove le gambe ci reggono, auspicabilmente La Salle via Avise (vesante d'Adret dopo Arvier).
  2. percorso inverso con ritorno in treno a La Salle evitando la salita verso Pila e tenendosi su sentieri più bassi dopo la Valle di Cogne.
Ciao,
 

Danybiker88

Redazione
9/4/04
12,241
186
0
35
Torino
www.picasawebweb.com
da pondel si sale su un sentierino stretto e ripido, si passa in una galleria nella roccia poi si scende in un sentierino strettissimo, ripidissimo, espostissimo e pericolosissimo. non per tutti. arrivi ad una poderale in piano che, cercando qua e là, ti porta fino al villaggio di chevrère nella valsavaranche. ma poi da lì devi salire comunque di qualche chilometro su asfalto...
togli sì e no 10 km o forse pochi di più e qualche centinaia di metri di dilivello, ma il sentirerino in discesa è veramente per pochi. di tutti i biker che conosco lo facciamo tutto in sella solo in 2....

Interessante...
Quindi da Pont d'Ael, sali fino a Peti, giri a DX e prendi il sentiero a SX che porta su Chevrere?
Potresti dirmi qualcosa di più su questa discesa? Com'è? Tecnica e rocciosa? Molto esposta?
 

yoda76

Redazione
7/30/06
4,664
-6
0
47
aosta
Visit site
Grazie Yoda, magari ti coinvolgeremo nella gita come guida, se ti interessa. Ne parlavo in seggiovia ieri con un compagno di merende e si pensava a due opzioni:

  1. in treno da La Salle ad Aosta, risalita in telecabina a Les Fleurs e "balconata" fino a dove le gambe ci reggono, auspicabilmente La Salle via Avise (vesante d'Adret dopo Arvier).
  2. percorso inverso con ritorno in treno a La Salle evitando la salita verso Pila e tenendosi su sentieri più bassi dopo la Valle di Cogne.
Ciao,
c'è di meglio, fidati! tu dimmi quando vieni su che di giri belli ce ne sono... basta scegliere!!! il giro che stai pensando ha tanto asfalto e praticamente nulla di tecnico, a meno che non sali da pila al col du drink e scendi a cogne, ma se soffri di vertigini e non sei più che smaliziato in discesa... meglio non pensarci!
 

yoda76

Redazione
7/30/06
4,664
-6
0
47
aosta
Visit site
Interessante...
Quindi da Pont d'Ael, sali fino a Peti, giri a DX e prendi il sentiero a SX che porta su Chevrere?
Potresti dirmi qualcosa di più su questa discesa? Com'è? Tecnica e rocciosa? Molto esposta?
allora, a pondel (paese) lasci la macchina. passi il ponte romano e prendi il sentiero che va in costa verso destra, poi sale, fino alla galleria. qui 3-4 tornanti stretti e esposti (ricordi il mio post nella sezione 29er col mio piccolo video? quelli!)
il sentiero risale e passa su una asfaltata. qui con dei tagli si trova un sentiero "tecnichino" che scende ad aymavilles, dove c'era il vecchio ponte romano crollato con l'alluvione del 2001. poi su asfalto fino a villeneuve, si sale, smpre su asfalto a champlong dessus(di sopra) e comincia una ripida sterrata. ad un certo punto inizia un sentiero tutto curvi, sassi, radici e foglie morte. molto tecnico ma divertente che riporta a pondel, proprio sul ponte romano!
posterò descrizione dettagliata. (la cima del giro è mont poignon, incubo di molti biker nostrani!)
intanto vedi se ti raccapezzi con una cartina. non è il giro ad anello, ma solo up&down, cmq ad anello si può fare!
poignon.JPG
 

Classifica giornaliera dislivello positivo

Classifica mensile dislivello positivo